Archives for luglio, 2014

Per non dimenti Carlo

  • luglio 19, 2014 9:18 pm

  La ricostruzione, le immagini, i filmati e le controinchieste che smentiscono completamente le conclusioni di PM e GIP sui fatti di Piazza Alimonda Il 5 maggio la gip Elena Daloiso ha deciso: archiviazione per Mario Placanica, il carabiniere accusato dell’omicidio di Carlo Giuliani. E non solo in nome della “legittima difesa”, come aveva chiesto il pm Silvio Franz: Daloiso va oltre e assolve Placanica in virtu’ dell’articolo 53 del codice penale, quello che prevede “l’uso legittimo delle armi”. Un precedente pericoloso: a sentire la Procura di Genova, un agente che ti spara addosso in fondo fa solo il suo…

Auguri compagno Andrea

  • luglio 18, 2014 3:26 pm

Non vogliamo unirci al coro istituzionale  a quelle corporazioni che hai sempre combattuto, che oggi si ritrovano per dedicarti una Piazza, preferiamo ricordarti  vicino agli ultimi, vicino  a chi è emarginato, nelle mille battaglie che da Partigiano a uomo di strada hai combattuto. Auguri compagno Andrea    

“Panebianco cuorenero”…

  • luglio 16, 2014 2:40 pm

  Questa mattina alle 13.30 siamo tornati davanti alla porta dell’ufficio del barone Angelo Panebianco nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna per constatare l’ennesimo sperpero di denaro pubblico: i nostri soldi sono stati spesi nel ripulirla dalla vernice rossa generosamente versata in gennaio, quando la potente testa d’uovo del Corriere della Sera invocava una selezione razziale dei lavoratori migranti. Oggi abbiamo murato con cemento, malta e filo spinato quella porta dietro a cui si nasconde il ben pagato servitore dei signori della crisi e della guerra. È un muro che simboleggia quello costruito in Palestina e…

7-7-1960 Strage di Reggio Emilia

  • luglio 7, 2014 2:38 pm

Il contesto storico-politico Il 25 marzo 1960 il presidente della Repubblica Giovanni Gronchi conferisce l’incarico di formare il nuovo governo a un democristiano di secondo piano, Fernando Tambroni, avvocato quasi sessantenne ed esponente della sinistra democristiana, attivo sostenitore di una politica di “legge ed ordine”. La sua designazione segna un punto di svolta all’interno di un’acuta crisi politica, con pesanti risvolti istituzionali. La politica del centrismo è ormai esaurita, ma le trattative con il Partito Socialista di Pietro Nenni per la formazione di un governo di centro-sinistra non sembrano in grado di partorire la svolta politica, auspicata e preparata dall’astro…

“Mare Nostrum ” ovvero il naufragio annunciato.

  • luglio 2, 2014 2:26 pm

Di Franco Piperno : Quando l’angoscia pubblica, per pericoli inesistenti, provoca di per se stessa sofferenza e morte. La gestione dell’onda migratoria, dalle coste del NordAfrica verso l’Italia meridionale, da parte del governo italiano, ha degli aspetti propriamente esilaranti– non fosse per le migliaia di cadaveri d’annegati che giacciono non riconosciuti in fondo al mare. Vediamo le cose più da vicino. Mare Nostrum si chiama il tentativo di edificare nel Canale di Sicilia una sorta di “Murus Noster” per impedire o almeno disciplinare il flusso migratorio in arrivo dall’Africa settentrionale. Fin qui niente di nuovo. La politica del rigetto dell’altro…